Bourdieu dopo Bourdieu

Author(s) Paolucci, Gabriella
Year of Publication 2010
Title Bourdieu dopo Bourdieu
Type Edited volume
Place of Publication Torino: UTET
Topic(s) sociology of intellectuals
sociology
Short Description Presentation of the edition (translation) Pierre Bourdieu is a major figure of the 20th century social sciences. Endowed with a wide and complex intellectual background, he produced a variety of research work and studies characterized by an extraordinary theoretical sophistication and an uncommonly empirical strictness. During his career he dealt with many subjects, ranging from religion to law, from education to consumption, from literature to language, from gender-based power structures to photography, from working class conditions in Parisian suburbs to real estate market. What joins all these subjects is the theory of human practice through witch Bourdieu investigates the processes of reproduction of the established order and domination. Even if Bourdieu is one of the main critical thinkers of the XX century and in spite of what happens in other countries, works on Bourdieu's production in Italy are very scarce. „Bourdieu dopo Bourdieu“, thanks to international bourdieuian scholars contributions, aims to give the public an overview of the entire Bourdieu's scientific plan, a fundamental map to find their way among the exceptionally wide and variegated work of French Sociology. The collection of essays edited by Gabriella Paolucci introduces in Bourdieu's most significant contributions, like the notions of field, habitus and capital, symbolic domination theory, educational institutions analysis, reflections on science and knowledge, and monist bearing, and tries to analyze the influence that the theoretical perspective of this extraordinary intellectual has exercised on the worldwide social studies, and in particular on the Italian sociological field.
Short Description (local language) [optional] Presentazione del'édizione: Pierre Bourdieu è una delle figure più significative e originali delle scienze sociali del xx secolo. Sociologo con una formazione intellettuale non comune per ampiezza e complessità, ha prodotto un insieme di studi e ricerche di una sofisticazione teorica e di un rigore empirico straordinari. Nel corso della sua carriera, iniziata negli anni Cinquanta e terminata prematuramente nel 2002, si è occupato di una gamma amplissima di temi, spaziando dalla religione al diritto, dalla scuola ai consumi, dalla letteratura al linguaggio, dalla struttura sessuata del potere alla fotografia, dalla condizione del sottoproletariato nelle periferie parigine al mercato immobiliare. Ciò che conferisce unità a questa varietà di interessi è una teoria della pratica umana che ricostruisce i meccanismi della riproduzione dell’ordine costituito e del dominio. Per questo Bourdieu si situa nell’alveo del pensiero critico del Novecento. Contrariamente ad altri Paesi, in Italia manca ancora una lettura critica complessiva dell’opera del sociologo francese. Bourdieu dopo Bourdieu, grazie ai contributi di studiosi del pensiero bourdieusiano, non solo italiani, restituisce al pubblico una visione d’insieme del progetto scientifico di Bourdieu: una mappa indispensabile per orientarsi in una produzione amplissima e molto diversificata. I saggi raccolti nel volume curato da Gabriella Paolucci non si limitano a considerare alcuni dei passaggi più significativi del lavoro di Bourdieu, ma analizzano anche l’influenza che la prospettiva teorica di questo straordinario intellettuale ha esercitato nelle scienze sociali a livello internazionale, nonché il peso che Pierre Bourdieu ha avuto in Italia.
Publication Files Indice.pdf
Link
Language Italian

Back

The Publications section showcases new publications on critical social theory and research.